Yesterday…

L'Eco del Vento
Ieri… le mie parole giocavano a rincorrersi su di un blog dove tirava forte il vento, poi sono inciampate in qualcosa di così bello da sembrare vero, sono scivolate tutte per terra, confuse e insicure hanno avuto freddo e paura… le ho lasciate sole sperando che perissero, una ad una.
Col tempo, invece, ogni vocale ha ritrovato la sua consonante, ogni periodo il suo pensiero, ogni post il suo senso profondo, ma nessuna nuova parola ha voluto più rimanere a giocare lì, hanno deciso di attraversare il ponte di Oltre per arrivare al paese dell’Oggi.
Ed eccole qui… in un luogo dove anche i Sogni posseggono la loro Aura.

Un apostrofo toglie una vocale, lasciando al suo posto una lacrima d’inchiostro, un segno, una cicatrice; io non toglierei nulla alle parole, eppure la grammatica lo consente, anzi… lo richiede.
Oggi non amo la punteggiatura, proprio come Ieri… ma la rispetto.

LAura
(Se sei curioso fai click sull’immagine per raggiungere il blog di Ieri)

La vita ci spezza tutti.
Solo alcuni diventano più forti
nei punti in cui si sono spezzati.

Ernest Hemingway

Annunci